‘Aquaman’ è già diventato il film DCEU di maggior incasso

Warner Bros. Pictures

Finora Aquaman è un grande successo, se non del tutto, per esempio, una Black Panther o una Avengers: Infinity War . In due settimane di uscita, il film interpretato dall'eccitante ospite SNL Jason Momoa ha incassato, in America, e al momento della stesura di questo articolo, 238 milioni di dollari – su ciò che Justice League ha realizzato qui nella sua intera corsa, ma ancora solo una parte della metà del totale di Wonder Woman retata nazionale. Eppure indovina cosa? A livello globale è già il film DCEU con il più alto incasso nella storia (cioè, i sei anni sono stati una cosa).

EW ha notato l'occasione , sottolineando che, a partire da sabato, il film solista per il super-bro pescato aveva fruttato 887 milioni di dollari – abbastanza per salpare dal conteggio globale del precedente botteghino del franchise, Batman v Superman: Dawn of Justice . Quello ha fatto incassare 837 milioni di dollari, nonostante le terribili recensioni che lo hanno visto come un disastro.

In che modo Aquaman – un film su un ragazzo che sa parlare con il pesce – sta facendo tanti soldi? Puoi incolpare un enorme 75% dei grossisti al botteghino internazionale. Solo in Cina sono stati raccolti $ 279 milioni. Wonder Woman , nel frattempo, aveva solo metà dei suoi guadagni – $ 821 milioni in totale – proviene da altri paesi.

Si noti, tuttavia, che questo è il DCEU di cui stiamo parlando, non tutti i film DC di sempre. Aquaman è ancora timido dei grossi incassi di The Dark Knight e The Dark Knight Rises , che hanno guadagnato rispettivamente $ 1 miliardo e $ 1,08 miliardi . Ricorda anche che Justice League , il super mash-up del DCEU in stile Vendicatori, e la prima volta che l'eroe di Aquama n ha urlato "il mio uomo!", Ha reso solo $ 657 milioni nel 2017.

(Via EW )

( Fonte )

Commenta su Facebook
Precedente Foto da SnowGlobe 2018 Ci hanno pianificato per la fine del 2019 Successivo Don Lemon ha supplicato Kevin Hart di diventare un 'alleato' in mezzo alla polemica sugli Oscar

Rispondi