Attack Of The Two Hour e 20 minuti di film!

20th Century Fox

Riconosco che questa lamentela sembrerà ovvia e basilare, per non dire asinina, ma va comunque detto: i film sono troppo lunghi. Soprattutto in questo momento, i film sono troppo lunghi. La scorsa settimana ha visto l'uscita di First Man , Bad Times a The El Royale e Netflix, il 22 luglio , con un clock di 2 ore 21 minuti, 2 ore 21 minuti e 2 ore 23 minuti, rispettivamente. Un film di 140 minuti dovrebbe essere una cosa rara (infatti dovrebbe probabilmente richiedere l'approvazione del Congresso). Quando ne prendiamo tre nello stesso fine settimana, è diventato un problema.

Questo non vuol dire che due ore e venti minuti siano sempre troppo lunghi, ma è certamente troppo lungo per questi film. Non è che non dovresti mai fare un film così a lungo, è solo che se lo fai, dovresti pensare a lungo e duramente se deve essere lungo. A volte la risposta è sì, e va bene, ma deve avere la sensazione che qualcuno abbia almeno chiesto. Questa settimana sembrava che nessuno glielo chiedesse, o non chiedeva abbastanza. Che fa male non solo i singoli film ma, in una certa misura, tutti i film.

Non si tratta solo di spettatori moderni che hanno una durata di attenzione più breve, anche se questo è senza dubbio vero, e ad un certo punto devi iniziare a mettere in discussione la capacità dell'arte di cambiarlo. Questa generazione lavora per più ore con meno soldi e meno vacanze, con un debito enorme e senza risparmi per la pensione, quindi ovviamente abbiamo budget più scadenti per il nostro tempo libero. Dobbiamo finire il popcorn e andare a guidare Ubers o fare Taskrabbits o qualsiasi altra cosa. (Il mio collega Brian Grubb sostiene che nulla nella vita moderna dovrebbe durare più di due ore.)

Ma riguarda anche i film stessi. Sia First Man che El Royale hanno molto da raccomandarli, visivamente di buon gusto e artisticamente innovativi, ed entrambi arrivano a sentirsi un po 'trascinati verso la fine. È la lunghezza in particolare che è il problema (il 22 luglio ne aveva molti altri). È l'unica cosa che li mantiene da raccomandazioni sincere.

La gente va sempre meno al teatro in questi giorni, il che significa che le persone sono più scelte riguardo ai film che effettivamente vedono. Andare a teatro è ancora un'esperienza che apprezzo e First Man in particolare, come ho scritto, chiede di essere visto sullo schermo più grande possibile (Edgar Wright è d' accordo con me qui ). Pensa al danno che subisce il passaparola quando le persone chiedono ai loro amici se vale la pena vedere First Man o El Royale , e la prima parola della risposta è "Bene …"

Non essendo un non qualificato, sì, devi assolutamente andare a vedere questa raccomandazione cinematografica fa danni incalcolabili a esattamente i tipi di film che ci lamentiamo sempre di non averne di più: il dramma intelligente, a metà budget destinato agli adulti. Ciò non significa che il film debba essere semplice o sdolcinato, con quattro numeri di canzoni e balli, quindi nessuno si annoia: deve solo sentirsi come se non stesse perdendo il nostro tempo.

Il primo uomo costò $ 60 milioni per fare, El Royale circa la metà, ed entrambi sono intelligenti, eleganti e meravigliosi. Entrambi hanno aperto relativamente deboli – $ 16,2 milioni per First Man in circa 3600 teatri e $ 7,2 milioni per El Royale in circa 2800 teatri. Il Cinemascore di B + del First Man è stato appena migliore di Goosebumps 2 , nonostante fosse un candidato all'Oscar sicuro ( El Royale ha ottenuto un B-).

Come il guru della sceneggiatura Robert McKee dice a Charlie Kaufman in Adattamento , "Ti dirò un segreto. L'ultimo atto fa un film. Accidenti, alla fine, e hai un successo. Puoi avere difetti, problemi, ma wow alla fine, e hai un successo. "

È vero anche il contrario. Puoi fare un film altrimenti brillante, ma se l'ultima impressione ti ha lasciato la gente è loro a dare un'occhiata furtiva al loro orologio oa chiedersi cosa avranno intenzione di mangiare in seguito, i rave saranno un po 'in sordina. E i film di premi a metà budget non possono resistere ai deliri smorzati di questi tempi.

Certo, si potrebbe certamente sostenere che quando parliamo di film troppo lunghi, non è la lunghezza di cui stiamo parlando (il vecchio: "non è la grandezza del film, è come lo si usa"). . In First Man , potrebbe essere più che il ritmo rallenta proprio durante le parti della storia che già conosciamo. In El Royale , potrebbe essere che i personaggi non diventino mai persone , che si sentano sempre più come premesse, e quindi alla fine ci si sente a lungo perché non ci si preoccupa di chi muore e chi scappa, ecc.

E che ne è di una stella ? Questo è solo circa cinque minuti più breve degli altri, ma è un grande successo (A Cinemascore, $ 135 milioni in tutto il mondo). È vero, ma anche: 1. quei cinque minuti sono importanti. 2. Non è un "mood movie" come gli altri. 3. non si sente così a lungo. Il terzo è probabilmente il più importante. Riconoscere un film sembra troppo lungo e lavorare all'indietro.

Guarda, è arte. Non ci sono regole ferree. Capisco che il vecchio adage alla scrittura di "uccidere i tuoi cari" è molto più difficile quando i tuoi cari non sono solo parole su una pagina, ma scatti che hanno richiesto a centinaia di persone di sparare e costare milioni di dollari. Significa solo che devi essere molto più insensibile a riguardo. Perché se il film sembra troppo lungo, ti costerà di più a lungo termine.

Vince Mancini è su Twitter . Puoi leggere il suo archivio di recensioni qui .

( Fonte )

Commenta su Facebook
Precedente Lady Gaga pronuncia un discorso potente e conferma che è fidanzata Successivo Robert Mueller pubblicherà le scoperte "subito dopo le elezioni di medio termine"

Rispondi