Hollywood reagisce alla morte del leggendario sceneggiatore William Goldman

Getty Image

William Goldman, scrittore di The Princess Bride , All The President's Men e Butch Cassidy e Sundance Kid , è morto venerdì all'età di 87 anni per cancro al colon e polmonite . L'ampia gamma delle sue capacità di sceneggiatura è evidente solo da questi tre titoli. Ha vinto gli Oscar per gli ultimi due, un film per amici occidentali e un capolavoro pieno di suspense, e ovviamente, The Princess Bride (adattato dal suo libro) continua a ispirare stringhe di dialoghi costantemente ripetibili, quindi è un eufemismo dire che ci mancherà, nel regno cinematico e ben oltre.

I suoi talenti gli hanno permesso di cavalcare i generi in un modo apparentemente senza sforzo, da Misery a Chaplin a Stepford Wives . A tal fine, le figure di Hollywood (compresi molti che hanno lavorato a stretto contatto con Goldman, che non si sono allontanati dai riflettori come fanno alcuni scrittori) sono riunite sui social media per rendere omaggio a una leggenda. Stephen King lo ha ringraziato per la sceneggiatura "bella" (in seguito diretta da Rob Reiner) per il suo romanzo.

Reiner è stato veloce anche a cantare, parlando dell'onore di dirigere La principessa sposa , così come il suo scambio finale (e calzante) con Goldman.

Neil Gaiman ha rivelato che Goldman l'ha amato quando l' autore di The Sandman ha espresso il più grande affetto per La principessa sposa .

Numerosi altri, tra cui Ron Howard, Edgar Wright, Lin-Manuel Miranda e Vincent D'Onofrio (che ha definito Goldman "il migliore di sempre"), hanno onorato una leggenda.

E naturalmente, le citazioni di The Princess Bride sono ovunque – un fenomeno che Goldman avrebbe senza dubbio goduto.

(Via New York Times )

( Fonte )

Commenta su Facebook
Precedente Dopo una buona partenza, il film di South Park "Nobody Got Cereal?" Limita il traguardo Successivo Orlando Leyba vuole sapere che è un grande fan di Drew Carey e HGTV

Rispondi