Il Chicago PD sta indagando su Jussie Smollett come un “partecipante attivo” nel suo stesso attacco

Nonostante il Dipartimento di Polizia di Chicago abbia negato i precedenti resoconti secondo cui pensavano che l'attore dell'Impero Jussie Smollett avesse inscenato la sua stessa vittima del crimine di odio , hanno cambiato idea e ora sono giunti alla conclusione che probabilmente è stato messo in scena. Nemmeno Lee Daniels, il maestro della stronza della soap opera, potrebbe inventare una trama pazzesca. Probabilmente Lee avrebbe dovuto dare a Jussie un lavoro nella stanza dello scrittore.

Ecco cosa una fonte e un rappresentante del PD di Chicago dice a Deadline Hollywood :

"La nuova direzione dell'indagine è ora basata sulla premessa che il signor Smollett è stato un partecipante attivo nell'incidente", ha detto oggi Deadline una fonte di forze dell'ordine vicina alla situazione.

"Possiamo confermare che le informazioni ricevute dalle persone interrogate dalla polizia in precedenza nel caso dell'Impero hanno in effetti spostato la traiettoria delle indagini", ha dichiarato sabato una dichiarazione del PD di Chicago. "Abbiamo contattato l'avvocato del membro del cast di" Empire "per richiedere un'intervista di follow-up."

In una dichiarazione rilasciata la scorsa notte, gli avvocati di Jussie hanno affermato di sentirsi "ulteriormente vittimizzato" dall'accusa. (via CNN ):

"Come vittima di un crimine di odio che ha collaborato con le indagini della polizia, Jussie Smollett è irritato e devastato dalle recenti notizie secondo le quali gli autori sono individui con cui ha familiarità. Ora è stato ulteriormente vittimizzato da rivendicazioni attribuite a questi presunti perpetratori che Jussie abbia avuto un ruolo nel suo stesso attacco. Niente è più lontano dalla verità e chiunque affermi che altrimenti sta mentendo. "

La CNN riferisce che "due fonti delle forze dell'ordine" con "conoscenza delle indagini" hanno detto loro che i poliziotti di Chicago pensano che Jussie abbia pagato i due nigeriani, che erano in custodia , $ 3000 "per orchestrare un assalto contro di lui". . Letteralmente.

Le fonti hanno riferito alla CNN che ci sono documenti che mostrano che i due fratelli hanno acquistato la corda trovata intorno al collo di Smollett in un negozio di ferramenta a Chicago.

Pagina Sei riferisce che Jussie ha ingaggiato l' avvocato preferito di Trump, il guardiano di Michael Cohen . Questo è quello che sicuramente doveva essere occupato adesso.

"Sì, al momento, lo sono," Michael Monico, un ex procuratore federale nel distretto settentrionale dell'Illinois, ha dichiarato giovedì al WGN "The Roe Conn Show".

Dopo che i fratelli nigeriani Ola e Abel Osundairo sono stati rilasciati dalla custodia della polizia venerdì senza essere accusati di nulla, la polizia ha citato "nuove prove" nel caso e ha affermato di avere "ulteriori lavori investigativi" da fare. L'avvocato di Osundairos ha suggerito che le "nuove prove" sono state fornite durante le interviste della polizia con Ola e Abel.

Per quanto riguarda la presunta motivazione di Jussie che stava cercando di attirare l'attenzione per non essere cancellato dall'Impero (che, wow, è un modo stupido per fare le cose se è vero), giovedì il co-creatore dell'impero Danny Strong ha twittato che Jamal Lione resterà un pilastro dello spettacolo.

Non sono uno storico, ma questa potrebbe essere la prima volta in cui le persone oltre agli stronzi sperano che un crimine di odio sia andato giù e Jussie sta ancora dicendo la verità, perché altrimenti, questo farà più male della carriera e della vita di Jussie .

Pic: Wenn.com

( Fonte )

Commenta su Facebook
Precedente Weekend Box Office: 'Alita' batte aspettative, ma cade ancora molto breve Successivo Steven Spielberg continua la sua lotta contro lo streaming incoraggiando le persone ad andare al cinema

Rispondi