Il franchising “Pirati dei Caraibi” può essere fatto per il bene, con o senza Johnny Depp

Disney

Il film più recente dei Pirati dei Caraibi , Dead Men Tell No Tales del 2017, è stato considerato una delusione al botteghino , ma ha comunque guadagnato quasi $ 800 milioni in tutto il mondo. La Disney non è pronta a far galleggiare una mucca di denaro (mare), motivo per cui lo studio sta lavorando a un riavvio , senza Johnny Depp . O lo era, fino a colpire un grosso ostacolo: gli scrittori Rhett Reese e Paul Wernick, che ha scritto le sceneggiature di Deadpool e Deadpool 2 , hanno abbandonato il progetto :

Gli addetti ai lavori della Disney affermano che Reese e Wernick non stanno più lavorando a una sesta puntata nella serie di ciarlatani che ha incassato $ 4,5 miliardi nel botteghino mondiale e $ 2,5 miliardi in merce globale da quando ha salpato per la prima volta nel 2003 … Gli insider sono divisi su ciò che accadrà dopo. Alcuni dicono che una ricerca è già in corso per le opzioni di sostituzione, altri affermano che l'ammiraglia, una volta orgogliosa, della flotta della Disney, potrebbe essere diretta in secca per sempre. ( Via )

Non è chiaro come Reese e Wernick siano passati da "[making] Pirates punk rock di nuovo", secondo le parole del capo della produzione cinematografica Disney Sean Bailey, a salpare per acque meno mosse (giochi di oceano!), Ma non importa cosa sia successo, non è notizie promettenti per il riavvio. Sul lato positivo, almeno la Disney (che non è esattamente priva di franchise di successo) ha risparmiato un sacco di soldi con le sciarpe .

(Tramite scadenza )

( Fonte )

Commenta su Facebook
Precedente Jussie Smollett su perché non ha dato il suo telefono alla polizia, e la gente dubita della sua storia di attacco Successivo Michael Avenatti dice di aver ricevuto un nastro precedentemente invisibile di R. Kelly che assaliva sessualmente un minore

Rispondi