Il leggendario Marvel Comics Creatore Stan Lee è morto all’età di 95 anni

Stanley Lieber aveva solo 17 anni nel 1939 quando iniziò a lavorare a Timely Comics, un modello di fumetti di New York di proprietà del marito di suo cugino, l'editore Martin Goodman. In poco tempo, Timely sarebbe stato conosciuto come Marvel Comics e Stanley sarebbe stato conosciuto come Stan Lee, uno dei creatori più prolifici non solo nei fumetti ma in qualsiasi mezzo.

Nei primi anni '60, i fumetti dei supereroi erano fondamentalmente una reliquia del passato, lasciati alle spalle dopo la seconda guerra mondiale. I supereroi erano quasi inestricabilmente legati alla seconda guerra mondiale, poiché molti dei fumetti dell'epoca avevano messo da parte le loro normali trame per mostrare tutti gli eroi che si lanciavano nello sforzo bellico. Quando la guerra finì, i supereroi e la loro moralità in bianco e nero finirono con essa. Negli anni '50 western, romanzi, guerre e storie criminali dominavano il panorama dei fumetti. Ma quando i rivali cross country di DC Comics hanno introdotto una nuova versione di The Flash , la Marvel ha voluto testare le acque per una rinascita da supereroe, e Stan Lee è stato messo al comando.

Stan ha lavorato con l'artista Jack Kirby, già lui stesso un peso massimo nel mondo dei fumetti, per creare un fumetto di super eroe come nessun altro. A differenza dei caratteristici costumi dei fumetti precedenti, i Fantastici Quattro indossavano le tute sobrie e i primi numeri giocavano sull'aspetto dei supereroi, assomigliando più ai fumetti mostruosi che la Marvel pubblicò all'epoca.

I Fantastici Quattro erano diversi dai vecchi fumetti dei supereroi anche in altri modi. Invece degli eroi infallibili dei decenni precedenti, erano persone con difetti e lotte. Erano anche una famiglia, e il libro aveva tutto il dramma che derivava dall'essere una famiglia. Lee avrebbe applicato questo principio agli altri eroi che ha creato durante questo periodo, il più famoso Spider-Man, che ha co-creato con Steve Ditko. L'incredibile Spider-Man di Lee e Ditko parlava più della vita di Peter Parker, che iniziò come studente liceale ma andò rapidamente all'università, dove trascorse il resto della corsa di Lee sul libro. Stan ha raccontato le lotte del giovane Peter per sbarcare il lunario e lo stress di Spider-Man è la sua vita accademica e il suo rapporto con la fidanzata Gwen Stacey.

Lee avrebbe avuto una mano nel creare la maggior parte dei personaggi più iconici della Marvel durante questo periodo, lavorando principalmente con Jack Kirby e Steve Ditko. Tutti e tre avrebbero dato vita a Iron Man, Thor, Ant-Man e The Wasp, Black Panther, The X-Men e The Avengers. Lee è stato anche pioniere dell'idea di un universo di supereroi condiviso che sarebbe diventato la chiave del successo dei Marvel Studios circa 50 anni dopo.

Negli anni '70, Stan Lee era diventato editore e trasformò la Marvel in un marchio e nome familiare. Il decennio avrebbe visto Spider-Man e The Incredible Hulk come spettacoli televisivi dal vivo, oltre a una serie di programmi animati con personaggi Marvel. Spider-Man era anche una caratteristica regolare dello spettacolo educativo per bambini The Electric Company . Overseas, Marvel e Toei produrranno una serie Spider-Man off-the-wall con un robot gigante e uno spettacolo basato su Captain America chiamato Battle Fever J. Un successo strepitoso, ha generato il franchise Super Sentai (un aggiornamento del vecchio Himitsu Sentai Goranger ) che sarebbe diventato noto in Occidente come Power Rangers .

Stan non ha mai smesso di creare nuove proprietà. Lo scrittore Mark Millar ha condiviso uno scambio che ha avuto con Lee sull'argomento su Twitter. "Gli dissi che amavo scrivere tutti i suoi vecchi personaggi e mi disse che la cultura pop ristagna a meno che non vengano creati nuovi personaggi. Lui mi ha convinto di averlo avuto in me e ho iniziato a Wanted il giorno dopo. "Nei suoi ultimi anni Stan Lee lavorava anche con i più grandi editori di fumetti giapponesi per creare Karakuri Dôji Ultimo per Shonen Jump editore Shueisha ed Heroman per Monthly Shonen Gangan di Square Enix.

Stan incontrò sua moglie Joan nel 1947 mentre era ancora sposata con il suo primo marito. Lee le aveva proposto solo due settimane dopo che l'aveva incontrata, e le due sposarono pochi minuti dopo che il suo divorzio divenne ufficiale. I due rimasero sposati per 69 anni fino alla morte di Joan nel 2017. Nel loro incontro, Stan disse a The Hollywood Reporter nel 2016 "Ogni bambino che disegna, se è un ragazzo e non è gay, disegna belle donne. C'era una ragazza che disegnai: un corpo, viso e capelli. Era la mia idea di cosa dovrebbe essere una ragazza. La donna perfetta. E quando sono uscito dall'esercito, un mio cugino ha detto: "Stan, c'è questa ragazza davvero carina di nome Betty. Penso che ti piacerà. Perché non vai da lei e le chiedi di pranzare? Sono andato su in questo posto. Betty non ha risposto alla porta, ma Joan ha fatto. Ho dato un'occhiata a lei. Era la ragazza che avevo disegnato per tutta la vita. Ha detto: "Posso aiutarla?" Penso di aver detto "ti amo". Le ho proposto a pranzo. "Lee ha poi fondato Gwen Stacy, l'interesse amoroso del suo personaggio preferito Spider-Man, su sua moglie Joan.

Stan Lee è morto al Cedars-Sinai Medical Center il 12 novembre 2018 all'età di 95 anni. È sopravvissuto da sua figlia JC Lee e lascia un'eredità che non sarà mai eguagliata. Stan ha voluto essere uno scrittore per tutta la sua vita, e ha preso un lavoro sul campo che nessuno ha rispettato e trasformato in una delle forme d'arte più amate d'America. Le storie che ha scritto e i personaggi che ci ha dato ispireranno bambini e adulti a creare i propri personaggi e mondi per le generazioni a venire. Smilin 'Stan Lee se n'è andato, ma il mondo non lo dimenticherà mai.

Il post Leggendario Marvel Comics Creatore Stan Lee è morto all'età di 95 anni è apparso prima su The Blemish .

( Fonte )

Commenta su Facebook
Precedente La barba di Babbo Natale di Kurt Russell in 'The Christmas Chronicles' è stata dichiarata '80 per cento reale' Successivo JoAnna García Swisher dice che suo marito può prenderlo ogni volta che fa una doccia

Rispondi