Il nuovo trailer di “Captain Marvel” ci mostra perché Brie Larson ha perforato quella vecchia donna

Sono passati alcuni mesi da quando abbiamo visto qualcosa di nuovo da Captain Marvel , il prossimo titolo di MCU, e il primo da Ant-Man e Wasp di questa estate. (Sono nove mesi interi con un film Marvel, che non è accaduto dai tempi di Iron Man .) L'ultima volta che abbiamo visto il supereroe super supereroe di Brie Larson – quello che potrebbe essere in grado di battere anche il temuto Thanos – stava picchiando vecchie signore per ragioni che presumibilmente verranno spiegate.

Ora, in una pubblicità trasmessa durante l'intervallo di una partita di Monday Night Football, sappiamo perché l'ha fatto: la vecchia era un alieno malvagio! È vero: ora è chiaro che Captain Marvel è fondamentalmente una versione più rispettabile e meno stupida del film del 2011 di Lanterna Verde , in cui un essere umano normale è anche integrato in un mondo di estranei a fare i buoni e alieni avversari.

E proprio come quel film ha caratterizzato gli attori troppo qualificati, anche questo lo fa. Primo fra tutti, almeno nel trailer, è Annette Bening, che sembra essere una sorta di dea aliena, lì per aiutare Carol Danvers di Larson ad ambientarsi nei suoi nuovi dintorni. Abbiamo anche una breve visione di Jude Law, anche come alieno (presumibilmente). Ahimè, nessun segno di Ben Mendelsohn, il cattivo del token e un attore che sta già facendo affari nel nuovo Robin Hood, che è una cosa che nessuno sembra sapere esiste.

E no, Larson continua a non sorridere. E quelle regole.

Ad ogni modo, alcuni di noi sono semplicemente divertiti dal fatto che così tante persone siano entusiaste delle ultime registe Anna Boden e Ryan Fleck, che una volta ha reso il commovente film drammatico di Half Nelson, Ryan Gosling.

( Fonte )

Commenta su Facebook
Precedente Un tribunale olandese ha negato il diritto di un uomo a cambiare legalmente la sua età Successivo Ron Burgundy sta ottenendo il suo podcast in modo che possa continuare la storia di 'Anchorman'

Rispondi