Kellee Edwards Of ‘Mysterious Islands’ ha un buon consiglio per abbracciare l’avventura

KelleeSetGo

Una vita di avventura è elettrizzante in teoria e molto più difficile nella pratica. Ci vuole vera grinta, un pizzico di follia e un cuore selvaggio . Kellee Edwards lo sa fin troppo bene. Sembra che prenda il suo consiglio di viaggio direttamente da Indiana Jones . È stata certificata come sub, pilota, e ha trascorso anni viaggiando per il mondo con una macchina fotografica e un sogno.

Quel sogno era essere la prima donna di colore ad ospitare uno show di Channel Channel. E non è più un sogno. È una realtà

È difficile capire a fondo tutto il duro lavoro che deve svolgere per diventare un viaggiatore professionista. Vediamo gli influencer di Instagram e gli host televisivi nelle loro carriere. Quello che non vediamo sono gli anni di spaccare, lottare e prendere enormi scommesse finanziarie su di te. Ad Edwards piace un po 'd'azzardo. E, per lei, è solo un grande successo.

Edwards ha trascorso la sua giovane vita adulta inseguendo le sue paure e superandole un passo alla volta. Quella ricerca alla fine l'ha portata a Travel Channel, dove ospita le Mysterious Islands uniche al mondo. Lo spettacolo è un outlier nel mondo dei viaggi TV. Come ospite di colore, donna, sta portando un nuovo punto di vista su un mezzo molto bianco e dominato dagli uomini. Come avventuriero, Edwards sta andando in posti che pochi osano battere . La combinazione è fuoco diretto.

Abbiamo avuto l'opportunità di parlare con Edwards proprio mentre la seconda stagione di Mysterious Islands è caduta durante le vacanze. Parlare con qualcuno come Edwards è in parte edificante e in parte stimolante. È il tipo di chat che ti ispira ad affrontare le tue paure e confida che la fortuna favorisca gli audaci. Saltiamo dentro

Kellee Edwards

Facciamo un passo indietro e parliamo di come e quando hai iniziato a viaggiare.

Così sono cresciuto viaggiando in macchina con i miei genitori. Fin dalla tenera età, mio ​​padre mi portò in mezzo alla natura. Sono cresciuto in una famiglia della classe media molto normale a Chicago, nell'Illinois. Non avevamo molti soldi. Colpire la strada era una grande parte del mondo che conosceva e me lo ha dato.

Quindi tuo padre ha viaggiato molto?

Lui è un camionista di mestiere e amava il campeggio in mezzo alla natura. Era la prima persona che ho visto nuotare nell'oceano. Quindi, in molti modi, era proprio come quella persona che mi ha fatto conoscere un mondo che non conoscevo dal lato sud di Chicago.

Sembra che avere quell'infanzia di esperienza di viaggio sia di grande aiuto quando vuoi trascorrere la tua vita sulla strada.

Si assolutamente. Dico sempre alla gente, è importante nutrire la curiosità dei tuoi figli, anche se non è qualcosa che ti è familiare. Sai, è così che cambi una generazione di persone: permetti loro di esplorare luoghi e possibilità a cui non hai necessariamente avuto accesso. È così che cresciamo come persone. Anche se mio padre mi ha esposto a viaggi in campeggio e su strada e visto gli Stati Uniti in quel modo, non gli piacciono neanche i piccoli aeroplani. Non ha nemmeno un passaporto! Quindi quello che ha fatto è stato gettare le fondamenta che mi hanno permesso di portarlo al livello successivo.

Quindi, dopo la tua infanzia di viaggiare con i tuoi genitori, qual è stato il tuo prossimo grande passo nella tua esperienza di viaggio?

Il mio primo viaggio internazionale è stato in Ghana. Accra, in particolare. È stato per me un afroamericano trasformativo perché … vuoi sempre vedere, come, la patria.

Sono andato là e il cibo aveva un sapore diverso. Ero solo trincerato in questo posto che ho sempre voluto vedere in un modo molto reale e potente. Le donne stavano letteralmente camminando per la strada con ceste di banane in testa. Era solo molto reale e crudo. È bella. E ho pensato tra me e me, "se è così che è qui, che succede ovunque?"

Qual è stata la cosa più difficile per te come un viaggiatore newbie in quel viaggio?

Era il posto dove ho imparato a conoscere il jet lag. Giuro per circa sette giorni che il mio sonno è stato buttato via! Ho pensato, "Oh mio Dio, questa è proprio l'introduzione al viaggio." Poi torno a casa e ora non riesco nemmeno a dormire. Continuavo a pensare che questa roba del mondo è qualcos'altro. È qualcosa che ti porta fuori dal tuo elemento mentalmente e fisicamente.

Sette giorni sono difficili. Per alcune persone potrebbe essere un problema. Ti senti come se ti attirasse di più con il bisogno di conquistare l'aspetto del jet lag o ti facesse tornare un po 'indietro?

È stata una delle prime volte che ho imparato che non avevo il controllo su molto, incluso il mio sonno. Mi ha anche mostrato l'adattabilità. Lasciare un posto, tornare, e dover riprendere la tua vita normale è dura. A volte trovo più affascinante essere andati più che riprendere la vita normale. Normale è noioso.

Normale è noioso. Posso andare dietro a quello.

È qualcosa di cui mi rifiuto pesantemente. Ero sempre quel ragazzo che voleva fare qualcosa di diverso, che è stato chiamato diverso – dalle cose che voglio fare al modo in cui parlo. Ma da adulto tutte quelle cose mi hanno reso quello che sono. Abbraccio lo strano. Abbraccio di essere diverso. Abbraccio essendo ciò che alcune persone possono definire pazzo o strano.

Kellee Edwards

Lo sto scavando. Quindi passiamo al modo in cui sei passato dal viaggiare per te stesso a diventare un viaggiatore professionista. Come sapete, le persone in realtà vanno in viaggio e spendono (molti) i propri soldi per anni prima che diventino effettivamente qualcuno che guadagna denaro dai viaggi. Qual era il tuo percorso per viaggiare verso la celebrità della TV?

Quindi, ho davvero iniziato questo viaggio prima di Instagram e di tutti i social media. La mia laurea è nel giornalismo televisivo di Cal State Fullerton. Ho avuto un paio di carriere prima di poter viaggiare giornalismo. Ero un reporter di intrattenimento. Ho fatto un piccolo reportage sportivo. Erano solo cose che, per essere onesto con te, non nutrivano la mia anima o la mia passione.

Voglio dire, puoi solo chiedere "qual è il tuo prossimo film" e "cosa c'è nella tua borsa" e "chi ha fatto il tuo vestito" così tante volte. Ma sapevo che amavo essere un giornalista. Mi piace fare domande e vivere il mondo. Ho dovuto chiedermi cosa posso fare per continuare a usare la mia laurea e avere una carriera appagante?

Quindi hai guardato indietro per andare avanti?

Ho riflettuto sulla mia infanzia! Mi piace viaggiare. Adoro i grandi spazi aperti. Il fatto è che, quando pensavo a un "giornalista di viaggi", pensavo, sai, ai giornalisti della CNN che erano in prima linea sulla guerra. Non pensavo di scrivere tranquillamente di viaggi e spiagge.

Quindi, quello che ho deciso di fare era iniziare a viaggiare per il mondo con il mio treppiede e la mia macchina fotografica, andando ovunque potessi andare. Ho preso il mio cavalletto e la mia macchina fotografica, ho registrato il disco, poi sono andato in giro di fronte alla telecamera e ho fatto questi video di YouTube che, quando li guardo indietro … non sono i migliori. Ma ho fatto il meglio che potevo con quello che avevo.

E anche quello richiede tempo. Erano anni di lavoro e viaggi per te.

Ho costruito il contenuto e continua a migliorare. Poi ho iniziato a vedere questa emergenza di persone che bloggavano. Allo stesso tempo, guardavo Travel Channel e vedevo Anthony Bourdain e Samantha Brown e Andrew Zimmern, e sapevo che volevo essere su quella rete. Per me, il più alto livello di giornalismo di viaggio e TV è su Travel Channel. Quindi sapevo che è dove voglio essere.

Il fatto è che non ho visto nessuno che assomigliasse a me. Avevano solo Samantha Brown come donna, prima di tutto. E poi, per quanto riguarda gli afro-americani, non uno. Mi sono guardato intorno e ho pensato: cosa non vedo su questa rete? Come posso essere così da poter attirare la loro attenzione? Sapevo che era il posto dove volevo essere perché, se avessi avuto l'opportunità, potrò rappresentare alcune cose: una donna afro-americana e che fa viaggi d'avventura.

Kellee Edwards

Lo amo. Quindi quali sono stati i primi passi che hai intrapreso per attirare la loro attenzione?

Non ho visto nessuno esplorare l'oceano in TV in un modo che fosse interessante per me. Quindi ho preso la mia licenza di immersioni subacquee. È stata una delle cose più difficili che ho fatto perché ho paura dell'oceano! Ma io sono il tipo di persona che una volta che ti darò i miei soldi per imparare qualcosa, lo vedrò attraverso.

Poi un giorno ero seduto all'aeroporto di Burbank e ho visto questo piccolo aeroplano con una persona al suo interno. Il ragazzo stava atterrando e decollando. All'epoca non sapevo che si chiamasse "touch and go". Ma Zach, vedendo una persona su un piccolo aeroplano da solo atterrando e decollando tra Delta, Southwest, United, mi rese l'aviazione accessibile. Così ho cercato su google "lezione di volo e piccoli aerei" e ho trovato una scuola di volo. Ho fatto un volo alla scoperta anche se ho paura delle altezze!

È molto da superare per una patente di guida …

Sono la donna a cui importa la materia. Tutto ciò che vuoi è dall'altra parte della paura. Se mi spaventa, mi faccio vedere.

Lo amo. Come è stata l'esperienza di ottenere la licenza del tuo pilota? Essere in piccoli aerei è una grande partenza dagli aerei di linea commerciali. Imparare a farli volare deve essere un grande passo avanti.

Così, quando ho preso la mia prima lezione di volo, mi sono ammalato nell'aereo perché non c'è pressurizzazione. Non è comodo. C'era un sacco di turbolenze perché dove vivo nel sud della California, abbiamo l'oceano, le montagne e il deserto come tutti lì immediatamente. E così, mi sono ammalato. Ma poi l'istruttore di volo mi ha dato i comandi. Quel potere che sentivo mentre giravo un po 'l'aereo era incredibile.

E non volavo a 30.000 piedi, sto volando come 7.000 piedi dove posso vedere dove vivo. Vedo la superstrada che sono bloccata nel traffico tutto il tempo! È stato incredibile. Mi sono reso conto proprio allora che come un viaggiatore, questa è la mia cosa. Devo imparare come pilotare un aereo e diventare un pilota, così posso portarmi alle mie destinazioni. E nessuno lo stava facendo in TV.

Qual è stato l'aspetto più stimolante di imparare a volare per te?

Pensavo che ottenere la mia licenza di scuba diving fosse una sfida. Imparare a pilotare un aereo è strabiliante. Ancora oggi, come pilota, non smetti mai di imparare. Non sei solo un pilota; sei un matematico, sei un meteorologo, sei il dottore a bordo. C'è così tanta responsabilità quando ti siedi in quella cabina di pilotaggio. Inoltre, a volte è stato molto impegnativo perché sono una giovane donna di cinque piedi e tre che non riesce a raggiungere i pedali o vedere oltre il cruscotto perché sono corta.

Così, quando ho iniziato a imparare a volare, ho dovuto sedermi su una rubrica, perché non potevo vedere e non potevo raggiungerlo. È diventato lampante che questi aerei sono fatti chiaramente per gli uomini. Ma ho fatto quello che dovevo fare perché la libertà di volare è qualcosa che non riesco nemmeno a spiegare fino ad oggi. Solo il fatto di essere lassù e vedere quello che posso vedere e sapere di essere in un controllo così straordinario del viaggio. È davvero fantastico.

Il mondo ti si apre.

Questo è esattamente. Ascolta, quando dico alla gente, lascia che ti porti a pranzo. Si presentano, salgono in macchina, guido verso l'aeroporto. Voliamo a pranzo. Quindi sì, il mondo si apre in modi importanti. Il più grande dono che mi sono fatto è essere in grado di volare me stesso, i miei amici e la mia famiglia in posti che altrimenti non potrebbero vedere.

Questo è ciò che scrivo del tuo show, è che i posti in cui stai andando non sono tanto impossibili quanto quello che fanno solo un piccolo sforzo in più per arrivare.

Esattamente. Ci vuole un po 'più grinta per arrivarci.

Kellee Edwards

Penso che il punto di partenza, specialmente per i veri viaggi d'avventura, sia senza lo sforzo, qual è il punto fottuto?

Esattamente. È così vero. Una delle esperienze più belle che ho avuto durante le riprese del mio spettacolo è stata quella di volare a Nikolski, in Alaska, da Dutch Harbor. Ora, attenzione, eravamo fermi. Abbiamo dovuto sospendere questo volo per due, tre giorni perché l'Alaska è una bestia nel suo complesso. E quando il tempo inizia, il tempo cambia. Puoi avere un secondo di liquidazione e la prossima cosa che sai è come, "no, questo è troppo pericoloso."

E Nikolski è un posto così unico. Ci sono solo 22 persone sull'isola, ed è grande come il Rhode Island. Fanno affidamento sugli aeroplani. Ecco come ottengono la loro acqua, il loro cibo. Quindi, letteralmente, l'intero villaggio ti saluta quando atterrerai sull'aereo sulla pista di ghiaia. Quindi, solo per vedere che, essere lì in quel modo, è stata la migliore esperienza di volo che si possa avere.

Che consiglio daresti a qualcuno che vuole essere un pilota?

Una cosa dell'essere un pilota è che devi avere un po 'di cuore selvaggio. Quando sei nel cielo, le cose possono cambiare così tanto da diventare un momento di sopravvivenza. Ho volato nella soleggiata California del sud e, improvvisamente, ho perso l'avionica. Ora non posso comunicare con la torre o altri aeroplani intorno a me. Lascia che te lo dica, gli incidenti aerei sono veri.

Allora, cosa ha detto Travel Channel quando ti sei presentato?

Penso che la mia capacità di essere un pilota fosse qualcosa di molto attraente per Travel Channel. Mi hanno letteralmente detto: "Uno, non abbiamo mai visto nessuno come te o mai avuto qualcuno come te sulla nostra rete. E, due, fai quello che dici di poter fare. Riceviamo sempre i blogger, volendo avere uno spettacolo senza nulla a sostegno. Hai anni di contenuti in cui lo hai fatto da solo su YouTube, vogliamo solo elevarlo. "

Sapevi cosa volevi che il tuo show fosse quando sei arrivato su Travel Channel o c'è stato un lungo processo che ha portato a una decisione ponderata dopo aver saputo di aver fatto uno show?

Decisione decisamente ponderata. Ecco la cosa, tra me e il network di cui abbiamo parlato, molto. Mi chiedono "dove ti piacerebbe andare Kellee?" E per me, ho bisogno dell'avventura. Mi piace fuori dalla griglia, più difficile arrivare ai posti. Mi piacciono i posti in cui posso mettere un piccolo aereo su una pista di terra battuta. Inseguo anche esperienze che non conosco.

So che dovrei essere l'esperto, ma sono più della nave. Questo è quello che sono nel mio spettacolo. Sto condividendo informazioni con persone di questi luoghi. Queste storie non hanno niente a che fare con me. Sono qui per condividere con il mondo. Il mio spettacolo si chiama Isole misteriose per una ragione. Volevamo andare in posti misteriosi. Quindi, probabilmente non andrò su un'isola caraibica che le persone conoscono e sono state a lungo.

Kellee Edwards

Dove stai andando e perché?

Vado a Sulawesi, in Indonesia, dove, quando un membro della famiglia muore, li tiene a casa loro fino a quando non possono avere un'enorme cerimonia funebre che può costare fino a 100.000 dollari. Quelle esperienze strabilianti e fuori dalla griglia sono qualcosa di cui anch'io sono sconcertato. Il fatto che io sia in grado di condividerlo su quella piattaforma con il mondo, è stato fantastico.

Perché? Sai, il viaggio d'avventura appartiene ai maschi bianchi. E, in realtà, non farmi entrare dalla tua porta. Ho intenzione di abbatterlo! Sto per entrare e ho intenzione di fare quello che fai. E ho intenzione di fare un po 'di più. Non sono solo il subacqueo o solo un pilota o solo un alpinista. Sono un pilota, sub, alpinista, viaggiatore d'avventura.

Siamo entrambe persone che sono molto fortunate nel fatto che possiamo vedere molto del mondo. Alcuni di essi possono diventare ripetitivi se siamo onesti. Quindi, per te, quali sono alcuni dei posti che non vedresti l'ora di provare nel 2019?

Adoro andare in posti che non hanno un ottimo servizio telefonico! Un posto, in particolare, che non vedo l'ora di essere l'isola di Lord Howe in Australia. Prima di tutto, solo 400 persone possono andarci durante l'anno. È da qualche parte che voglio sperimentare. Devo andare in Madagascar perché è un ecosistema così unico. Hanno cerimonie molto interessanti intorno a come trattano i loro morti, il che mi interessa sempre. Quindi, sto ancora cercando le esperienze che non tutti possono avere. Ma se sei abbastanza audace da cercarlo, puoi farlo anche tu.

Prima di saltare la chiamata, cosa sta succedendo nella nuova stagione di Isole misteriose?

Non vedo l'ora che le persone vedano il modo in cui le altre persone vivono veramente. Questo è un vero spettacolo di viaggi d'avventura. C'è l'avventura, ma ancora più importante, c'è cultura e storia. Una storia che è scomoda pure. Vado alle isole Gecheh Geechee e parliamo di schiavitù. Ci sono momenti in una piantagione in cui sono molto emotivo e sono arrabbiato.

Non vedo l'ora che le persone vedano qualcosa di più del cibo, ma vedendo le persone e il modo in cui vivono e condividendo ciò con il mondo. È davvero affascinante e arricchente. Voglio solo che usciamo dalla nostra piccola bolla e ci rendiamo conto che c'è un intero mondo che aspetta di essere esplorato. Spero solo che più persone saranno disposte a farlo.

Kellee Edwards

Kellee Edwards

Puoi controllare Kellee Edwards sulla seconda stagione di Travel Channel di Mysterious Island mercoledì alle 11/10 centrali.

( Fonte )

Commenta su Facebook
Precedente Alessandra Ambrosio lascia scivolare il labbro inferiore, Ariana Grande non indossava pantaloni in inverno e altro Successivo Un altro percorso per il podcast della birra: dove bere birra a Praga

Rispondi