Le donne hanno diretto una quantità di film depresso in maniera depressiva nel 2018

Disney

Il 2018 è stato un grande anno cinematografico e uno striscione per la rappresentazione e la diversità, dalla Black Panther al più grande successo del folle successo di Crazy Rich Asian a numerose immagini di alto profilo femminili, tra cui Ocean's 8, Widows, The Favorite, Suspiria , Ottavo Voto, Sostieni le ragazze , anche se probabilmente Halloween . Ma questo è solo prendendo in considerazione ciò che è sullo schermo. Dietro la telecamera c'è un'altra storia. Un nuovo, deprimente studio della San Diego University ( catturato da The Wrap ) rompe i calcoli per rivelare che la percentuale di film diretti alle donne era un misero otto percento.

Lo studio è annuale, chiamato Celluloid Ceiling , che esamina i 250 film di maggior incasso di ogni anno. Quest'ultima iterazione mostra che, nonostante tutti i discorsi difficili da parte dell'ottimo piano di Hollywood sull'aumento della diversità, pochi stanno apportando cambiamenti reali. In realtà, quel numero è in calo dal 2017, quando era un 11% semi-incoraggiante ma ancora disperato.

Non è tutto male Lo studio mostra che le donne assunte come scrittori, produttori, produttori esecutivi ed editori erano migliorate "leggermente", anche se questo non è sicuramente molto rassicurante. Si potrebbe anche notare che c'era una certa diversità in atto – che almeno Black Panther è stato diretto da un regista afro-americano, Ryan Coogler, e Crazy Rich Asians da un regista cinese-americano, Jon M. Chu. Eppure, tutti i film a guida femminile citati sopra? Ognuno è stato realizzato da ragazzi.

L'anno scorso ha visto Ava DuVernay dirigere i $ 100 milioni di A Wrinkle in Time , che è diventato il 31esimo film di incassi più alto del 2018. Ma guardando l'elenco di Box Office Mojo dei massimi grossisti dell'anno, devi scorrere verso il basso abbastanza lontano per trovare un secondo film femminile-diretto – al numero 57, per la precisione: veicolo Amy Schumer I Feel Pretty , che è stato solo co-diretto da una donna, cioè Abby Kohn.

Ma non scendere troppo. Il nuovo anno ha già una sfilza di biglietti diretti da donna , da Capitan Marvel (co-diretto da Anna Boden) a Wonder Woman: 1984 (di ritorno dal regista Patty Jenkins) a Frozen 2 (co-timonato da Jennifer Lee) . Forse il 2018 è stato un semplice blip – un anno esagerato, quando Hollywood ha finalmente messo insieme le loro cose.

(Via The Wrap)

( Fonte )

Commenta su Facebook
Precedente Il trailer di 'Lords Of Chaos' è una storia di Horror in metallo nero Successivo Ellen Barkin Hope Louis C.K. Ottiene Rapid, Shot At

Rispondi