Melania Trump: le vittime di MeToo non dovrebbero parlare a meno che non abbiano “prove concrete”


First Lady Trump visita l'Egitto

Ero già fuori dalla simpatia per Melania Trump molto tempo fa, ma oggigiorno potrei odiarla attivamente? L'ho odiata per un momento quando indossava la giacca "I Really Do not Care, Do U?" Per visitare i bambini rubati e rapiti dal governo americano. Ma per qualche ragione, mi sono detto di non scriverla completamente, soprattutto perché penso che sia troppo stupida, troppo insulsa e troppo pigra per fare danni maggiori. Indovina un po? Ha deciso di fare del male.

Melania ha trascorso gran parte della scorsa settimana nel suo primo tour da solista come First Lady. È stata una vacanza finanziata dai contribuenti in cui Melania ha cosplayato i personaggi nazisti in Raiders of the Lost Ark, oltre a un pizzico di casuale colonialista inglese. Ha dato da mangiare ai piccoli elefanti, ha tenuto orfani fotogenici e ha visitato la Sfinge e le Piramidi. Si è anche seduta per un'intervista in solitaria con ABC News. Questa breve clip mi è bastata per cancellarla completamente e decidere di trattarla come se fosse esattamente la stessa del marito ignorante, distruttivo, fascista e misogino.

Prima di tutto, lei si lamenta di come avrebbe fatto di più, se solo le carità e le fondazioni di fantasia l'avrebbero accettata, ma nessuno di loro voleva avere niente a che fare con il nome di Trump, a causa della "politica dell'amministrazione", come dice Mel. La politica di questa amministrazione = rapire i bambini dai loro genitori e metterli in gabbia, e mettere un assalitore sessuale arrabbiato e isterico sulla Corte Suprema, e gridare "rinchiuderla" su qualsiasi donna che fa qualcosa. Poi l'intervista passa a una conversazione su Brett Kavanaugh e il movimento #MeToo, e questo è ciò che ha detto:

"Io sostengo le donne e loro devono essere ascoltati. Dobbiamo sostenere loro e anche gli uomini, non solo le donne ", ha detto la signora Trump. Alla domanda se gli uomini che sono stati pubblicamente accusati di cattiva condotta sessuale siano stati trattati ingiustamente, lei ha dichiarato: "Abbiamo bisogno di prove davvero dure che tu sappia che se sei accusato di qualcosa, mostra le prove … Io sto con le donne, ma dobbiamo mostrare le prove. Non si può semplicemente dire a qualcuno: "Sono stato aggredito sessualmente" o "Mi hai fatto questo" perché a volte i media vanno troppo oltre, e il modo in cui ritraggono alcune storie, non è corretto, non è giusto ".

[Dalle persone]

La dura prova, voi tutti. Quindi, insiste sul fatto che sostiene le donne e che le donne hanno bisogno di essere ascoltate, ma poi crede che letteralmente nulla dovrebbe accadere dopo che le donne sono state ascoltate, perché essere una vittima e raccontare la tua storia non è "prove concrete". E se qualcuno chiede un'indagine dell'FBI per raccogliere quelle prove concrete, Melania e Donald Trump lo faranno in modo che un aggressore sessuale arrivi in ​​campo comunque. Fatto.

First Lady degli Stati Uniti Melania Trump in Egitto

Incorpora da Getty Images

Foto per gentile concessione di Getty, Avalon Red.

Fonte: Melania Trump: le vittime di MeToo non dovrebbero parlare a meno che non abbiano "prove concrete" (leggi qui )

Commenta su Facebook
Precedente La vera identità dell'attore 'Suspiria' Lutz Ebersdorf è stata finalmente spiegata Successivo E 'First Man,' Neil Armstrong Biopic di Damien Chazelle, Any Good? Ecco cosa dicono le recensioni

Rispondi