Natalie Portman: la legge dello Stato nazionale di Israele è “razzista, è un errore, non sono d’accordo con esso”


Film Premiere di Vox Lux

Natalie Portman è un cittadino di Israele e America. Nata in Israele, è cresciuta in America, e attualmente vive a Los Angeles (avendo lasciato Parigi quando suo marito lasciò il suo lavoro a Opera De Paris). Nel corso degli anni, Natalie riceve domande su Israele, i politici israeliani e le politiche israeliane. In realtà penso che Natalie faccia un lavoro decente in equilibrio con le sue opinioni – ha già criticato Israele, ha criticato Benjamin Netanyahu in passato, ma non mi sono mai sentito come se stesse solo parlando per il gusto di farlo. È giudiziosa nel modo in cui critica il suo altro paese d'origine. E questo è uno di quei momenti – all'inizio di quest'anno, la Knesset ha approvato una legge dello stato-nazione che sostanzialmente conferisce la cittadinanza agli ebrei israeliani di lingua ebraica e non a nessuno degli 1,8 milioni di israeliani arabi che attualmente vivono in Israele. Natalie ha alcuni pensieri:

Natalie Portman sta parlando della controversa legge dello stato-nazione di Israele, che è stata approvata all'inizio di quest'anno a diffuse critiche da parte di Israele e oltreoceano. Parlando al quotidiano arabo di Al-Quds Al-Arabi, tradotto da Al Jazeera e Haaretz, il vincitore dell'Oscar ha definito la legge "razzista".

"E 'un errore e io non sono d'accordo … le vite [della gente] sono [colpite] a livello personale dalle decisioni prese dai politici", ha aggiunto. "Spero solo che saremo in grado di amare veramente i nostri vicini e di poter lavorare insieme".

I commenti di Portman arrivano meno di un anno dopo che l'attrice di origine israeliana ha lanciato titoli globali ritirandosi da una cerimonia a Tel Aviv, poche settimane dopo che le truppe israeliane avevano sparato e ucciso un numero di manifestanti palestinesi al confine di Gaza (le cifre delle vittime sarebbero state salire a più di un centinaio nel mese successivo).

[Da The Hollywood Reporter]

La legge dello stato-nazione è stata chiamata "apartheid" da molti gruppi per i diritti umani e gruppi di sorveglianza, quindi non è come se Natalie fosse l'unica a resistere. È insolito perché è nella posizione insolita di essere un famoso cittadino doppio. In passato, quando aveva fatto delle lievi critiche a Israele o ai politici israeliani prima, ho avuto la sensazione che le sue osservazioni non fossero state ben accolte in Israele. Non so come vengano ricevuti questi commenti, ma la mia ipotesi è che Netanyahu non dia una scusa. Finché rimane accucciato al peggio della destra americana, non c'è molto che nessuno possa fare a lui.

Film Premiere di Vox Lux

Foto per gentile concessione di WENN.

( Fonte )

Commenta su Facebook
Precedente Genevieve Morton Nuda su un'isola, Jennifer Garner sembra ... diversa, potrebbe essere un intervento chirurgico? e altro ancora Successivo Kylie Jenner vuole avere un altro bambino con il ragazzo Travis Scott 'presto'

Rispondi