No, “Doctor Who” non è troppo “politicamente corretto”. È semplicemente non molto buono


Da quando Jodie Whittaker è stato scelto come The Doctor , c'è stato un infinito ciclone di "correttezza politica" e lamentele da parte di persone che usano "il guerriero della giustizia sociale" come un insulto senza ironia. E ogni settimana dopo ogni nuovo episodio c'è un fiume di lamentele su Twitter e un nuovo articolo sui tabloid britannici che lamenta la caduta di Doctor Who . Ma è vero in realtà? La correttezza politica sta rovinando Doctor Who ?

Beh, per cominciare, Jodie Whittaker è stata bravissima come The Doctor. È uno degli attori più giovani a interpretare Il Dottore, legato per il quarto più giovane con Paul McGann e dietro a David Tennant, Peter Davison e Matt Smith, quindi porta un'energia più giovane di Peter Capaldi, che era legato per il più anziano dottore a 55 anni . Non è David Tennant, ma nessuno è David Tennant se siamo onesti. È una dottoressa particolarmente ottimista e amichevole, che è una partenza dalla goffa-ma-amorevole nonna atto di Capaldi.

Un grosso problema sono i compagni. Per i principianti, dopo cinque episodi, non sono sicuro di quali siano i loro nomi. Li ho appena chiamati "vecchio, nipote e carino". Avere tre compagni tutti presentati in una sola volta è stata una cattiva idea. Mi rendo conto che il Dottore Who ha iniziato con tre compagni, ma è andato in onda pochi mesi dopo la fine di Leave it to Beaver , e mi piacerebbe pensare che da allora abbiamo imparato una cosa o due sulla televisione.

Non siamo stati in grado di connetterci a nessuno dei compagni come abbiamo fatto nelle stagioni precedenti. In parte è una funzione del fatto che ci sono tre di loro e che tutti sono in qualche modo insignificanti, ma anche una funzione della nuova serie che è molto più guidata dalla trama che dal carattere. Il vero problema qui è che le trame sono state un po 'deboli.

In un altro ritorno al Primo Dottore, lo spettacolo ha attirato molto tempo sugli spettacoli della storia della Terra. E quegli episodi, come Rosa , hanno sentito un po 'più di The Magic Schoolbus rispetto al Doctor Who che stavamo guardando dal 2005. Rispetto ad un episodio come The Unicorn and the Wasp , un altro episodio ambientato nel passato recente che caratterizza una donna famosa, Rosa era fondamentalmente una noiosa lezione di storia. Il Decimo Dottore e Donna risolvono un mistero che coinvolge una gigantesca vespa aliena uccidendo gli ospiti di Agatha Christie; il Tredicesimo fermò un ragazzo orgoglioso che viaggiava nel tempo facendo perdere l'autobus a qualcuno. Questo è stato seriamente il modo in cui l'episodio è stato risolto, a proposito, tutta la tensione è venuta giù per ottenere un po 'più di persone su un autobus. Non era irresistibile.

Gli episodi spaziali non erano molto migliori. Il seguito di Rosa , The Tsuranga Conundrum , ha mostrato alcuni flash di ciò che lo spettacolo potrebbe essere. Le scene con The Doctor e Yaz, che avrebbe dovuto essere l'unica compagna, erano davvero ben fatte e sentivano il più simile a un episodio di Doctor Who . La sottotrama di Ryan e Graham come ostetriche di uno straniero incinto, d'altra parte, non aggiunse nulla alla trama e servì solo a dare loro qualcosa da fare perché lo spettacolo non aveva bisogno o sapeva cosa fare con tre compagni.

Doctor Who ha problemi, ma quei problemi non sono che è "troppo PC" Doctor Who ha sempre avuto un messaggio di tolleranza e accettazione, o come diceva il Dodicesimo Dottore, "Non essere mai crudele, non essere mai codardo. E mai, mai mangi le pere! "Il problema sono script deboli e personaggi deboli. Non ci sono stati cattivi irresistibili in questa serie, e il rapporto tra il Dottore e le sue compagne non è altrettanto convincente. Doctor Who ha molto da sistemare tra questa stagione e la prossima stagione, ma la correttezza politica non è il problema, è solo un buon vecchio stile narrativo.

( Fonte )

Commenta su Facebook
Precedente La leggenda dei fumetti Marvel Stan Lee è morta all'età di 95 anni Successivo La potente colonna del 1968 contro Bigotry di Stan Lee è riemersa in seguito alla sua morte

Rispondi