Principe Harry: perdere una madre significa “perdere un po ‘di sicurezza”

Presentazione dei giochi Invictus 2020

Queste sono alcune delle mie nuove foto preferite di Prince Harry – gli è stata regalata una tutina per Invictus per Archie Harrison, e Harry è rimasto solo per un lungo periodo con la tuta. Tutte le foto dell'evento di lancio di L'Aia-Invictus sono state spettacolari, onestamente. E 'stato un grande lavoro fotografico e le foto sono andate in giro per il mondo. Harry sembrava stanco e felice e tutti erano così contenti di vederlo. Mentre era all'evento, ha passato un po 'di tempo a parlare con un ex soldato ferito, che poi ha parlato ai media della loro conversazione:

Durante il suo fidanzamento a L'Aia per i giochi Invictus nel 2020, il principe Harry ha detto che Archie gli ha "dato un nuovo obiettivo e un obiettivo" nella sua vita e come diventare un padre gli ha fatto sentire la perdita di sua madre. Dennis van der Stroom, 31 anni, un ex soldato che spera di competere per il team olandese Invictus, ha descritto la sua conversazione con Harry come "sorprendente ed emozionante".

"Harry ha parlato di come avere un bambino piccolo è stato il suo nuovo obiettivo e nuovo obiettivo e gli ho raccontato di come un paio di mesi fa stavo lottando con la mia salute mentale ma la gravidanza di mia moglie mi ha dato un obiettivo", ha aggiunto. "Soprattutto, ha detto di essere rimasto stupito dai miracoli del mondo e di come suo figlio abbia reso felici molte persone. Mi ha anche detto che è davvero felice che suo figlio sia così tranquillo. Ma mi ha anche detto di non fare troppi piani e che non è possibile pianificare per quando arriva il bambino ".

"Ho parlato a Harry di mia madre e abbiamo parlato della nostra esperienza condivisa di perdere una mamma", ha continuato. "Ha detto che mancare a una madre è come mancare un qualche tipo di sicurezza, come ne hai bisogno come figlio e cade quando perdi tua madre. Ha detto che incontra un sacco di persone nel suo lavoro che hanno perso una madre, un padre, una sorella, un fratello o dei parenti e quando ascolta la loro storia, mentre ascolta la mia storia, dice di non sentirsi così solo. "

[Da Hello]

"Ha detto che mancare a una madre è come perdere un qualche tipo di sicurezza, come ne hai bisogno come figlio e cade quando perdi tua madre …" Gah, questo mi ha colpito nei sentimenti. Non mi siederò qui e psicanalizzerò Harry, ma penso che sia molto significativo che sia finito con Meghan, una donna con una forte personalità, una donna che non sarà spinta in giro, una donna abbastanza forte per essere il suo partner in tutte le cose.

A proposito di, il Duca di Cambridge ha pubblicato un videomessaggio che annunciava il lancio di Shout, un nuovo servizio del Regno Unito che offre supporto per la salute mentale tramite testo. Solo poche ore dopo che William ha rilasciato il video messaggio, la @SussexRoyal ha pubblicato l'Instagram qui sotto. Sembra … Non so, un sottile clapback sui Cambridges? Come, i Sussex erano come "hey questa era la nostra cosa, abbiamo visitato i volontari di Shout e siamo stati noi a fare gli incontri" . William stava cercando di prendersi il merito del lavoro dei Sussex?

Visualizza questo post su Instagram

Oggi nel Regno Unito è stata lanciata una nuova helpline di testo 24 ore su 24, 7 giorni su 7 – @giveusashoutinsta Questa linea telefonica di messaggistica gratuita è un modo privato, silenzioso e affidabile, per coloro che affrontano sfide di salute mentale per trovare uno spazio sicuro per cercare aiuto e supporto. Questa è un'estensione dell'iniziativa @heads_together sostenuta da The Duke and Duchess of Cambridge e The Duke and Duchess of Sussex. All'inizio dell'anno scorso, The Duke e Duchess of Sussex hanno iniziato a sostenere questo vitale programma dietro le quinte ospitando un incontro a Kensington Palace con collaboratori e partner. Lo scorso novembre, The Royal Highnesses ha anche fatto una visita a sorpresa per incontrare un gruppo di volontari di Shout, e ha partecipato a un panel con attivista per la salute mentale @bryonygordon ascoltando in prima persona come i volontari hanno trovato la connessione con texters vulnerabili, la maggior parte dei quali sono meno di 25 anni, così gratificante – aiutandoli a superare un momento di crisi in un posto più tranquillo e dando loro il coraggio di trovare un sostegno a lungo termine. Spinto da un team di volontari addestrati, Shout ha già reclutato e addestrato tranquillamente 1.000 volontari negli ultimi 12 mesi, che a loro volta hanno aiutato 60.000 persone. SHOUT è modellato su @crisistextline negli Stati Uniti, che dal 2013 ha elaborato più di 100 milioni di messaggi, Shout è la più grande iniziativa di The Royal Foundation fino ad oggi, in collaborazione con @heads_together. Attingendo alla comunità di volontari del Regno Unito, Shout mira a reclutare 3000 nuovi volontari entro la fine dell'anno. La mobilitazione di una comunità di volontari con questo uso innovativo della tecnologia farà molto per aiutare le persone a ottenere l'aiuto critico di cui hanno bisogno, spesso nei momenti più bui, quando queste sono private e silenziosamente sofferenti e hanno paura di cercare aiuto. Per iscriverti a un volontario, visita www.giveusashout.org Sii il cambiamento che desideri vedere nel mondo.

Un post condiviso da The Duke and Duchess of Sussex (@sussexroyal) su

Il principe Harry, duca di Sussex, partecipa al lancio di Invictus Games 2020

Foto per gentile concessione di Instagram, WENN.

Il principe Harry, Duca di Sussex partecipa alla presentazione dei giochi Invictus 2020
Presentazione dei giochi Invictus 2020
Presentazione dei giochi Invictus 2020
Presentazione dei giochi Invictus 2020
Il principe Harry, duca di Sussex, partecipa al lancio di Invictus Games 2020
Il principe Harry, duca di Sussex, partecipa al lancio di Invictus Games 2020

Commenta su Facebook
Precedente David Beckham è stato messo in pausa per usare il suo cellulare Successivo Anne Hathaway nel rinunciare al suo veganismo: "Il mio cervello sembrava un riavvio del computer"

Rispondi