Robert Jobson: Duchessa Meghan sta “giocando un gioco pericoloso” con suo padre


La Duchessa di Sussex in visita alla casa di cura e infermeria residenziale Royal Variety Charitys Brinsworth House, a Twickenham. Con l'attore Richard O'Sullivan

Thomas Markle ha continuato a fare la sua campagna per vergognare, molestare e imbarazzare sua figlia questa settimana. Tossico Thomas ha rilasciato un'intervista a Piers Morgan su Good Morning Britain lunedì, anche se Piers Morgan ha condotto la propria campagna di diffamazione contro la Duchessa del Sussex per mesi. È chiaro da mesi che a Thomas in realtà non importa se sta facendo del male a sua figlia, né gli importa che ogni volta che apre la bocca, le dimostra che ha ragione di interrompere i contatti. Ciò che mi colpisce è questo: dire che Meghan * ha fatto * contattare Thomas … cosa succederebbe dopo? Correva a Piers Morgan, al Daily Mail e The Sun e vendeva tutti i dettagli della loro conversazione dieci volte. E poi la conversazione sarebbe stata "perché Meghan era così stupido, perché ha parlato con suo padre sapendo che l'avrebbe venduta?" Il mio punto è che non può vincere. Ma ciò non impedirà ai corti cortigiani di suggerire che lei ha disperatamente bisogno di contattare le sue relazioni violente:

In un'intervista straziante questa settimana, Thomas Markle ha affermato che sua figlia Meghan non gli ha parlato per mesi. Ora, il biografo del principe Carlo, Robert Jobson, crede che la duchessa del Sussex stia "giocando un gioco pericoloso" e pensa che Meghan dovrebbe cercare di raggiungere suo padre.

Robert Jobson – autore di Charles at Seventy: Thoughts, Hopes and Dreams – pensa che Meghan "rimpiangerà di non aver contattato".

"Credo che Meghan stia giocando un gioco pericoloso", ha detto a Express. "Quando hai ancora entrambi i genitori in vita, non hai idea di come sarà vivere senza uno o entrambi. Non è in ottima salute e vorrei invitare Meghan a entrare in contatto con lui ea cercare di costruire ponti … Una volta che se ne sarà andato, le lacrime che scorreranno saranno viste come lacrime di coccodrillo. Lei rimpiangerà di non aver preso contatto se gli fosse accaduto qualcosa. "

[Dal sole]

Molti credono che Jobson sia stato il leale OG della campagna diffamatoria in corso contro Meghan, che Jobson abbia venduto o fornito alcune informazioni su Meghan ad altri sbocchi e giornalisti che non ha usato nella sua biografia di Prince Charles. Penso che sia in parte vero, anche se ho pensato per qualche tempo che la campagna diffamatoria era una confluenza di diversi programmi che si univano, da Charles che voleva sembrare l'unico che potesse riunire la sua famiglia e "salvare il giorno" a William e Kate sono particolarmente preoccupati per la popolarità di Meghan e Harry, per i cortigiani di palazzo soffocati che sono completamente innescati dall'etica americana e dall'etica del lavoro di Meghan. Qual è il mio punto? Penso che Jobson sia pieno di merda e non credo che stia agendo anche come portavoce del principe Carlo in questo momento. Penso che sia solo un vecchio tizio che non capisce che le donne hanno il diritto di eliminare gli uomini tossici dalle loro vite.

Meghan Markle mostra la crescita del pancione mentre visita la casa di cura Royal Variety

La Duchessa di Sussex in visita alla casa di cura e infermeria residenziale Royal Variety Charitys Brinsworth House, a Twickenham.

La Duchessa di Sussex in visita alla casa di cura e infermeria residenziale Royal Variety Charitys Brinsworth House, a Twickenham.

Foto per gentile concessione di Avalon Red e Backgrid.

( Fonte )

Commenta su Facebook
Precedente Il tributo di Adam Sandler al compianto Chris Farley si sta legittimamente spostando Successivo Migliori cocktail per Natale, potenza in classifica.

Rispondi