Scorsese, Tarantino, Spike Lee e altri hanno chiamato gli Oscar per non andare in onda Tutti i premi

Getty Image

Quando l'Academy of Motion Picture Arts e le Scienze hanno rivelato il loro piano lunedì per ridurre il tempo di esecuzione degli Oscar bandendo quattro delle 24 categorie per le interruzioni pubblicitarie , i grandi cannoni sono usciti subito: registi come Guillermo del Toro e Alfonso Cuarón ( nominato quest'anno per i Rom ) ha attaccato la decisione come irrispettosa e miope. Altri colleghi, giornalisti e fan del cinema hanno fatto lo stesso.

Mercoledì, come per The Hollywood Reporter , sono arrivati ​​i più grandi cannoni: Martin Scorsese, Quentin Tarantino e Spike Lee – quest'ultimo che ha festeggiato la sua prima nomination come Miglior Regista e Miglior Oscar, per BlacKkKlansman – sono tra la seconda ondata di dissidenti. In una lettera aperta, firmata da dozzine del settore, chiedono all'Academy di riconsiderare la loro decisione, il che influenzerebbe i premi per la cinematografia, il montaggio di film, il cortometraggio live action e il trucco e il trucco.

"La retrocessione di queste arti cinematiche essenziali a uno status inferiore in questa cerimonia del 91 ° premio Oscar è nientemeno che un insulto per quelli di noi che hanno dedicato le nostre vite e passioni alla professione scelta", si legge nella lettera. "Consideriamo questa abbreviazione e la potenziale censura contrarie allo spirito della missione dell'Accademia".

Continua a leggere: "Quando il riconoscimento dei responsabili della creazione di un cinema eccezionale è diminuito dalla stessa istituzione il cui scopo è proteggerlo, allora non stiamo più sostenendo lo spirito della promessa dell'Accademia di celebrare il cinema come una forma d'arte collaborativa. "

Insieme al trio di cui sopra, i destinatari includono altri cineasti come Damien Chazelle, Cary Joji Fukanaga, Spike Jonze, Ang Lee, Dee Rees e Seth Rogen.

Ci sono anche molti cineasti, tra cui luminari come Emmanuel "Chivo" Lubezki ( Bambini degli uomini, Il Revenant ), Robert Richardson ( L'Aviatore, Bastardi senza gloria ), Roger Deakins ( Blade Runner 2049 ), Rachel Morrison ( Black Panther ), Janusz Kaminski (praticamente ogni Spielberg dall'elenco di Schindler ) e Caleb Deschanel, quest'ultimo nominato quest'anno per Never Look Away .

La decisione dell'Academy è stata annunciata da una cinematografia, incidentalmente – uno John Bailey, che ha affermato che i discorsi dei vincitori sarebbero stati mostrati alla fine della cerimonia, oltre che online. Basti dire che quando Martin Scorsese parla – come ha fatto nel caso del servizio di streaming cinefilo cancellato FilmStruck , che sarà in parte rinato come Criterion Channel di prossima uscita – le cose tendono a cambiare.

(Via THR )

( Fonte )

Commenta su Facebook
Precedente Ulta Beauty Compliment Successivo Ryan Adams, che indovina è una specie di musicista, presumibilmente promesso aiuto alle donne in cambio di sesso

Rispondi