Steph Curry dice che crede che lo sbarco sulla Luna sia una bufala

Steph Curry ha partecipato al podcast Winning It , ospitato da Vince Carter, Kent Bazemore e Annie Finberg e ha detto che pensa che abbiamo simulato l'atterraggio sulla Luna. Secondo il New York Times , Curry ha sollevato l'argomento, e tutti nello show hanno concordato che l'atterraggio sulla luna è stato uno scherzo.

"Siamo mai stati sulla luna?" Chiese.

Gli altri, all'unisono, concordarono che la risposta era no.

"Verranno a prenderci", rispose Curry. "Mi dispiace, non voglio iniziare cospirazioni."

Finberg espresse un certo scetticismo, chiedendo a Lamy di chiarire, e disse che non credeva che gli Stati Uniti fossero sbarcati sulla luna, portando ad una breve discussione su alcune delle più popolari teorie del complotto, tra cui una che affermava che il regista Stanley Kubrick aveva messo in scena l'intera cosa

Il falso dell'atterraggio della luna è una delle teorie cospirative più credibili. Mentre molti giocatori NBA sembrano credere che la Terra sia piatta , chiunque leghi una macchina fotografica e un GPS a un pallone ad elio può vedere le immagini della curvatura della Terra.

L'atterraggio sulla luna, tuttavia, è un po 'più complicato. Come un romanzo fantascientifico distopico, non possiamo effettivamente replicare la tecnologia che abbiamo usato per arrivare sulla Luna oggi; un'altra missione lunare con equipaggio avrebbe essenzialmente bisogno di ricostruire il progetto Apollo dal tavolo da disegno. La cintura di radiazioni di Van Allen offre anche una sfida, che è stata per lo più superata da una buona navigazione. Ma la combinazione della difficoltà di un atterraggio sulla luna e la nostra attuale incapacità di riprodurlo rende la cospirazione che non abbiamo mai atterrato sulla luna più attraente.

Ma ci sono prove fisiche reali che siamo atterrati sulla luna. Non possiamo vedere le bandiere oi terrestri lunari dalla Terra, ma c'è un modo per dimostrare che gli oggetti creati dall'uomo esistono sulla luna. Gli astronauti dell'Apollo 11 hanno installato un riflettore sulla superficie della luna che rifletterà ogni luce che lo colpisce nella direzione in cui è originato. È possibile scattare un raggio laser sulla luna e riprenderlo. Questo non solo mostra che gli astronauti dell'Apollo sono atterrati sulla luna, ma poiché la velocità della luce è costante, misurando il tempo necessario al laser per tornare sulla Terra dalla luna, possiamo calcolare la distanza esatta della luna dal Terra. Quella distanza non è costante, tuttavia, e varia da 225.623 miglia a 252.088 miglia di distanza, anche se diventa un po 'più lontano (circa un pollice e mezzo) ogni anno. Che sappiamo perché possiamo misurarlo, grazie agli astronauti dell'Apollo.

Certamente, c'è una speculazione che Curry sa davvero, e oltre alla NASA che invita Curry a vedere la prova dell'atterraggio della luna, Houston Rockets GM ha ottimizzato Curry sulla dichiarazione su Twitter.

Quando lo metti in questo modo, sembra altamente improbabile che anche l'atterraggio sulla luna potesse essere stato simulato, logisticamente. È qui che la maggior parte delle teorie della cospirazione si disgrega; si affidano al silenzio di troppe persone per essere sempre veri.

Il post di Steph Curry dice che crede che lo sbarco sulla luna fosse una bufala apparve per la prima volta su The Blemish .

( Fonte )

Commenta su Facebook
Precedente Un nuovo poster di "Sonic The Hedgehog" non ha calmato le paure riguardo a come Sonic assomiglia Successivo Miley Cyrus vuole provare di nuovo l'hip-hop con l'orrore dell'intera comunità hip-hop

Rispondi