Sulle gioie dell’ossessione per l’arte che amiamo

Annapurna / Ecco / Uproxx

Alcuni anni fa, ero in una corsa con mia cugina, Katie, e abbiamo iniziato a disfare un libro che avremmo letto entrambi decenni prima. Ci siamo avvicinati a livello tematico, il livello della frase, e abbiamo cercato di comprenderne il contesto in letteratura. Il libro? Un romanzo che entrambi avevamo letto in quarta elementare chiamato Maniac Magee .

Ad un certo punto del jogging, dissi: "A volte mi preoccupo di analizzare troppo spesso cose come questa e di farle sfogare …" Katie mi guardò come se fossi un idiota. "Ma anche questo è divertente, vero? Divertente quanto la parte della lettura. Forse di più."

Era un inferno. Ho cambiato la mia intera prospettiva sulle cose.

***

Ho saputo per la prima volta del romanzo di Patrick DeWitt, The Sisters Brothers , nel 2012, quando fu pubblicato il tascabile. Una cartolina di callout creata dal dipendente presso la libreria di Powell a Portland (da dove vengo e DeWitt ora vive) l'ha paragonata a un'altra occidentale che adoro, True Grit . Ho comprato il libro immediatamente, solo su questa raccomandazione, combattendo la sensazione che fosse qualcosa che avrei finito per desiderare di aver scritto e, quindi, essere gelosamente assassino di.

Ho iniziato a leggere quella stessa notte e sono finito il mattino dopo. Durante la settimana che seguì, rilessi una dozzina dei miei passaggi preferiti. Quando stavo scrivendo il mio primo romanzo , ho letto una o due pagine del libro ogni mattina prima di iniziare.

In breve tempo, The Sisters Brothers è diventato uno dei miei tre libri preferiti di tutti i tempi (l'unico scritto in questo secolo). Non perché sia ​​particolarmente toccante o che "mi spezzasse il cuore e lo rimettesse insieme" come spesso dicono storie senza fiato di questi tempi, ma perché è solo così ironico e chiaramente scritto. Queste qualità contano molto, secondo me. (Questo non vuol dire che la storia non abbia alcun significato, certamente lo è – ma il tema è più "le relazioni sono complesse", che è importante ma non facile da definire.)

Quando ho preso in mano The Sisters Brothers , era già programmato un film, grazie a un'opzione della casa di produzione di John C. Reilly . Sono rimasto basito. Reilly interpreterà il narratore del romanzo, Eli, ovviamente. La partita è stata così perfetta che è stato facile immaginare che DeWitt avesse una foto di Reilly incisa sopra il suo computer durante la scrittura. (Potrebbe averlo anche lui. L'attore è ringraziato nei ringraziamenti del libro e il duo ha lavorato insieme al film Terri del 2011). Da quando ha scoperto che i diritti cinematografici erano stati venduti, è stato un gioco d'attesa. Due o tre volte l'anno, avrei google "il film dei fratelli sorelle" per qualche frammento di notizie. All'inizio del casting, ho iniziato a seguire blog e thread Reddit. Ho guardato il primo trailer una mezza dozzina di volte e quando le recensioni hanno iniziato a uscire dal Festival del Cinema di Venezia le ho lette tutte.

Sono diventato un fan completo. Totalmente ossessionato.

Infine, poche sere fa, ho guidato per 60 miglia da casa per guardare il film, che ha goduto di un'incredibile risposta critica ( anche dal nostro Mike Ryan ). Era … buono … ma non una rappresentazione del libro che amavo. Ero stanco. Triste che non avrei avuto una relazione profonda con il film come faccio con il libro. Ma ora – pochi giorni dopo – mi sento felice. Sono contento di avere un film da confrontare con il mio libro preferito. Sono contento di avere un libro preferito. Sono contento che abbiamo un'arte per entusiasmarsi in primo luogo.

***

C'è, nel mondo in questo momento, una sorta di disprezzo generale per la cultura ossessiva dei fan. Una parte di questo è meritata. Quando i fan tormentano gli attori online o cercano di scusare il loro fanatismo come lealtà verso alcuni canoni non scritti, l'intera idea di "fan" diventa tossica. Ma nel corso degli anni, mi sono ritrovato a comprendere la mentalità del partecipante alla convention e del cosplayer più che mai. Parte di questi secchi nel recente pezzo di Mike Ryan su "Mi piace le cose " e parte di esso deriva dalle mie filosofie edonistiche sull'importanza del divertimento.

Se è divertente per te analizzare troppo l'arte (come lo è per me e così tante persone attratte da questo sito), dico di farlo. Se è divertente vestirsi, fallo. Scrivi tutte le fanfic che vuoi. Discutere su Reddit. Finché il tuo fandom non fa del male a nessuno, è altrettanto degno di ossessione alimentare di qualcuno o di calcio domenicale o … Eccomi qui al mio massimo nichilista: tutti i diversivi sono intrinsecamente inutili; Tutte le deviazioni hanno qualunque significato con cui le dotiamo .

Le tue ossessioni sulla cultura pop non significano nulla nello schema delle cose, ma va bene se significano tutto per te. Lo stesso vale per la poesia del XIX secolo. Alta cucina. Moda. Bird watching. Qualunque cosa.

ANNAPURNA

***

Il mio più grande problema con il film di The Sisters Brothers è stato il tono. Quelli di noi che amano il nostro umorismo più secco del Sahara ottengono così poche cose fatte apposta per noi. La follia del libro è il mio aspetto preferito ed è stata l'unica cosa di cui avevo veramente bisogno che il direttore Jacques Audiard inchiodasse. Basta guardare questo passaggio del romanzo di DeWitt tra un commesso e Eli Sisters:

"Anche il tuo cappello è a brandelli."
"Mi piace il mio cappello."
"Sembra che ti conoscano da molto tempo, a giudicare dagli anelli di sudore."
La mia faccia si oscurò e dissi: "È scortese parlare di abbigliamento di altre persone in questo modo".

Oh, dolce Gesù, come speravo di sentire Reilly consegnare quelle righe! Come sarebbe stato divertente – il perfetto mix di petulanza maliziosa e vulnerabilità da ragazzo. Come quando insegnava a Marky Mark come fare un coltello a serramanico in Boogie Nights . Ma quella scena è stata tagliata dal film. Insieme alla maggior parte delle mie altre scene preferite. E, in generale, l'umorismo pazzesco e il modo di parlare ridotto sono sostituiti da una sensibilità più moderna.

Ho anche pensato a come due delle sparatorie sono state girate e alcune omissioni vicino al climax. L'umorismo non ha funzionato per me e non quasi abbastanza scene e linee sono state prese dal libro per i miei gusti. Tuttavia, ho amato il casting, tutto e per tutto.

Vuoi parlare di questo? Sto solo scaldando. Potrei andare per giorni La mia mente ha iniziato a girare su di esso da quando sono stati lanciati i crediti.

***

Il nostro pianeta è pieno di problemi. Tutti quelli che scrivono sulla cultura pop sentono il bisogno profondo di ricordartelo, perché a volte sentiamo che le nostre meschine ossessioni sono … piccole . E credo che per costruire un mondo migliore abbiamo bisogno di tutte le mani sul ponte. Non possiamo solo guardare film, TV e YouTube. Non possiamo disimpegnarci.

Ma abbiamo anche bisogno di pause, e in quelle pause sono tutto per la gioia che la gente ottiene dall'ottenere gran parte dei loro fav. Non perché in qualche modo si aggiunga al discorso umano, ma perché è un buon momento. Anche quando non ti piace qualcosa, può essere divertente da analizzare, analizzare e sezionare. E anche se non mi sentivo davvero felice guardando il film di The Sister's Brothers , rendendomi conto che (e capendo perché) è un uso dell'intelletto umano che mi è piaciuto profondamente. Mi fa sentire grato a DeWitt, Reilly, Audiard e qualsiasi altro creatore che si dedica all'universo.

Grazie per averci permesso di avere arte interessante di cui parlare. È un esplosione.

( Fonte )

Commenta su Facebook
Precedente La principessa Beatrice indossava Ralph e Russo per il matrimonio di sua sorella a Windsor Successivo Spiacente costa orientale! Non aspettarti un In-N-Out nel tuo collo dei boschi in qualsiasi momento presto

Rispondi