The Fire Camp è ora il più letale nella storia della California con 42 uccisi e oltre 100 dispersi

Getty Image

Il bilancio delle vittime continua ad aumentare nello stato della California, dove tre diversi incendi hanno devastato lo stato dalla scorsa settimana. Il più letale di questi fuochi è il Camp Fire nella California del Nord, che ha completamente decimato la città del paradiso – una volta dimora di 26.000 abitanti – e il fuoco continua a imperversare solo al 30% contenuto a partire da lunedì sera. I soccorritori hanno scoperto da allora i resti carbonizzati di 42 persone che non sono riuscite a fuggire dalle fiamme, e con almeno altri 100 dispersi per quel numero si prevede un aumento :

Lo sceriffo della contea di Butte e il coroner Kory L. Honea hanno detto che il suo ufficio sta apportando ulteriori risorse per accelerare l'identificazione e l'elaborazione di resti umani, tra cui 13 team di recupero di coroner, 150 personale di ricerca e soccorso, cani da cadavere, due unità mobili dell'obitorio temporaneo e un rapido sistema di DNA.

Come molti evacuati sfollati tentano di tornare alle loro case per vedere cosa, se qualcosa è rimasto, il capo della California Highway Patrol Brent Newman sta sollecitando il pubblico a rimanere paziente in modo che le squadre di soccorso possano svolgere il proprio lavoro. "Non è affatto un ambiente sicuro", ha avvertito .

Nel sud della California, gli incendi di Woolsey e Hill hanno spostato 170.000 residenti nella contea di Los Angeles, oltre la metà dei 300.000 in tutto lo stato, con due vittime che hanno portato il totale delle vittime a 44. A partire da lunedì sera il Woolsey Fire conteneva solo il 30% e l'Hill Hill era coperto, poiché gran parte della città di Malibu, ancora sotto l'ordine di evacuazione obbligatorio, giace in completa rovina.

Mentre gli sforzi di soccorso continuano in entrambe le parti del nord e del sud dello stato, persone con storie di evasione straziante si sono fatte avanti per dare un'idea di quanto terrificante sia stato travolto dalle fiamme. Via CNN:

Resident Nichole Jolly ha detto che pensava che la sua vita fosse finita mentre le fiamme circondavano la sua auto, riempiendola di fumo. Poi, ha chiamato suo marito, che l'ha spinta a correre, ha detto.
"Se stai per morire, muori combattendo," disse, ricordando in lacrime le sue parole.

Fuori dal veicolo, la cenere e le braci calde le punzecchiavano gli occhi e oscuravano la sua vista, disse. Si sentì in giro finché non raggiunse un motore antincendio che era caldo al tatto. I pompieri l'hanno trascinata dentro, ma anche loro sono rimasti intrappolati, ha detto, finché un bulldozer non è entrato e ha ripulito un sentiero per la salvezza.

Nel frattempo, il presidente Donald Trump ha cambiato radicalmente la sua musica dalla scorsa settimana, quando ha twittato la colpa allo stato della California per "la cattiva gestione delle foreste" causando gli incendi, minacciando di tagliare l'aiuto federale.

"Ho appena approvato una richiesta accelerata per una dichiarazione di disastro principale per lo stato della California", ha twittato lunedì mattina. "Volevo rispondere rapidamente al fine di alleviare alcune delle sofferenze incredibili in corso. Sono con te fino in fondo. Dio benedica tutte le vittime e le famiglie colpite ".

Alcuni potrebbero dire meglio tardi che mai, ma provate a dirlo alle migliaia di persone che hanno perso tutto negli incendi della California, la cui causa è ancora oggetto di indagine.

(Via CNN )

( Fonte )

Commenta su Facebook
Precedente Le voci di Key And Peele si riuniscono nel nuovo rompicapo di Toy Story 4 Successivo "L'ultima stagione di" Game of Thrones "inizierà nel mese di aprile 2019" link

Rispondi